Antico Forno a Legna S.r.l: Ok al concordato preventivo in continuità

Antico Forno a Legna S.r.l: Ok al concordato preventivo in continuità

Antico Forno a Legna, società che occupa 65 dipendenti a Mortara (PV) con un fatturato di circa 10,5 M di euro nel ramo della produzione di pizze surgelate, ha depositato in data odierna il piano definitivo di Concordato Preventivo presso il Tribunale di Pavia.
Nel settembre 2019, il Gruppo Italpizza tramite la newco “Italforno S.r.l.” aveva stipulato un contratto di affitto del ramo di azienda dello stabilimento, impegnandosi ad investire, in caso di aggiudicazione, circa 5 milioni di euro.
Antico Forno a Legna potrà quindi continuare l’attività di impresa in continuità, salvaguardando i lavoratori e l’indotto generato per il territorio pavese.
L’operazione di risanamento e di ammissione al concordato è stata coordinata per Antico Forno a Legna S.r.l. dal dottore commercialista Raffaele Di Capua, che a dicembre 2018 è stato nominato Amministratore Unico dai soci con il preciso mandato di procedere ad un’operazione di ristrutturazione societaria.
La squadra legale dell’operazione di Restructuring che ha assistito la società nell’ammissione al concordato, ha visto protagonisti il Prof. Marco Arato e il Managing Associate avv. Fabio Macrì dello Studio BonelliErede, oltre agli avvocati Elena Jannuzzi e Annalisa Regi dello Studio legale Jannuzzi&Regi.
Advisor finanziario dell’operazione è la società Fingiaco che ha supportato Antico Forno a Legna con il Partner Leopoldo Varasi e il Manager Marco Checco.

In allegato la rassegna stampa completa

No Comments

Post A Comment